Palazzo Lodron a Nogaredo (Trento)

Palazzo Lodron p.ed. 2/1 e 2/3 C.C. Nogaredo. Progetto di manutenzione straordinaria e restauro delle facciate

Committente: Johannes Volpini de Maestri

Importo lavori: € 74.680,00

Periodo di esecuzione del servizio:

  • progetto definitivo: febbraio 2018

Ruolo svolto nell’esecuzione del servizio:

Incarico per la progettazione definitiva, per il coordinamento sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione; progettazione in collaborazione con arch. Jacopo Tabarelli de Fatis -Milano, rilievo studio tecnico A&F – Segonzano (Trento); collaboratore: dott. ing. G. Cristofoletti.

Palazzo Lodron è situato sulla sponda destra del fiume Adige nel territorio della Vallagarina, posto al confine tra gli abitati di Villa Lagarina e Nogaredo.
Il complesso è costituito da un vasto piazzale di forma rettangolare delimitato a S-E dal lungo prospetto della residenza, a N-E e a S-O dalle due ali con i rispettivi portali d’accesso, e a N-O da un muro che crea il confine con il palazzo e il vigneto sovrastante. Il piazzale è poi suddiviso in una parte adibita a viale che costeggia il perimetro dell’edificio e di una parte lasciata a verde in corrispondenza del muro di N-O.
Il progetto di intervento, quindi, riguarda in generale la rimozione di intonaci decoesi e fatiscenti e di intonaci e stuccature a base cementizia. Inoltre avendo registrato molte aree di distacco o di tendenza al distacco, si procederà con il consolidamento degli intonaci originali non pittorici, che risultano distaccati sollevati in più punti o zone, privi di adesione che tende a staccarsi dall’arriccio o dalla muratura di supporto o dallo strato a cui sono sovrapposti. Le aree messe in luce dell’intonaco saranno lasciate a vista con una salvaguardia dei bordi al fine di impedire l’ingresso di acqua piovana.

 

Palazzo Lodron Nogaredo – scheda lavori